2014: partire bene dal curriculum vitae

E’ il primo giorno del 2014 e come augurio ai nostri prossimi candidati perché sia un anno ricco di nuovi stimoli e soddisfazioni, abbiamo pensato di dare qualche dritta proprio sul primo passo da compiere per la ricerca di un lavoro: il curriculum vitae.

Se non si sa bene cosa scrivere e come organizzare le informazioni, si rischia di continuare a rimandare perdendo tempo prezioso. Se poi si vuole cercare lavoro all’estero e il curriculum è richiesto in lingua (perché l’inglese non funziona sempre come lingua franca!) si rischia di arenarsi in una fase di staticità improduttiva.

Sfatiamo subito un mito: il curriculum in formato europeo in lingua inglese non funziona da passepartout in Austria e in Germania. Il curriculum deve essere in tedesco e un po’ di personalizzazione nel layout non guasta. Il modello europeo di curriculum in tedesco può essere in ogni caso un utile riferimento. 

errori cv

Il curriculum deve essere ben organizzato in sezioni:

  • dati anagrafici: nome, cognome, sesso, data e luogo di nascita, stato civile, cittadinanza, residenza. Non omettere delle informazioni per paura di essere discriminati.
  • foto: in alto vicino ai dati inserite la foto. Non deve essere una foto stile Facebook ma neanche un’asettica fototessera. Deve essere una foto recente e professionale.
  • esperienze professionali: con date inizio/fine, posizione ricoperta, nome dell’azienda e principali attività svolte.
  • istruzione: partendo dal titolo più alto conseguito specificando Università, Facoltà, votazione e data.
  • lingue straniere: indicate il vostro livello secondo il Quadro di Riferimento Europeo per le Lingue (CEF) seguendo lo schema_di_autovalutazione oppure con certificazioni ufficiali. Non è necessario valutare per ogni lingua straniera nello specifico ciascuna competenza linguistica (comprensione orale/scritta, produzione orale/scritta, lettura, ascolto ecc. ).
  • hobby, patente, altro Siate precisi nel descrivere i vostri interessi. Ad esempio non scrivete leggere, sport, cinema, fotografia e viaggiare ma piuttosto specificate romanzi, hokey sul ghiaccio, documentari storici, ritratti e Asia.

Ripercorrete la vostra vita partendo dal presente andando a ritroso: ordine cronologico al contrario per esperienze professionali e di studio.

Meglio non superare le due pagine e utilizzare il formato Word. 

Non intitolate la prima pagina del cv “Curriculum Vitae” e nominate il file del curriculum “cv_CognomeNome”

Accompagnate il vostro curriculum con una breve mail: scriveteci due righe di presentazione, come siete venuti a conoscenza del nostro servizio, se si tratta di una candidatura spontanea o in risposta a un nostro annuncio e magari qualche informazione in più sulle vostre prospettive. Firmate la mail con nome e cognome. 

Il nostro indirizzo e-mail è info@venturacareer.com Nell’oggetto scrivete “candidatura Cognome Nome”

Determinazione e motivazione sono fondamentali. La scelta di andare all’estero deve essere mossa innanzitutto da curiosità e ambizione.

E allora Buon 2014! E che quest’anno vi regali tanta energia positiva e voglia di lanciarvi e mettervi in gioco con nuove sfide. Cosa aspettate? Partite dal vostro curriculum vitae!

“La vita è tutto ciò che ci succede mentre facciamo progetti per il futuro” John Lennon